Comune di Trieste

Fuggire dal luogo dell’incidente non paga: due indagini recenti della Polizia Locale

Avere un incidente stradale è sempre un’esperienza traumatica, indipendentemente dalla responsabilità: allontanarsi senza lasciare i propri dati o – peggio – senza soccorrere i feriti, è sbagliato oltre che vietato dal Codice della Strada (articolo 189).

Ma soprattutto, spesso, peggiora la propria posizione di fronte alla legge.

La Polizia Locale di Trieste rileva più del 90% degli incidenti in città e quando capita uno di questi casi, investe le sue energie per rintracciare il responsabile, soprattutto quando si tratta di omissione di soccorso o danni materiali ingenti a spese di chi non ha colpa. Il più delle volte le indagini portano a concreti risultati (anche i casi più semplici di danneggiamento dei veicoli in sosta vengono quasi sempre accertati, contestando ai responsabili sanzione pecuniaria e decurtazione di punti patente1). Di seguito due esempi recenti accaduti alla fine di luglio.

Nel primo caso un veicolo, scendendo contromano l’ultimo tratto di via dell’Eremo, impattava con una moto che percorreva via Rossetti: nonostante il conducente e il passeggero minorenne della moto fossero a terra, feriti, l’uomo a bordo dell’autoveicolo si allontanava. La Polizia Locale raccoglieva sufficienti elementi per identificare il responsabile: se si fosse fermato avrebbe ricevuto solo la sanzione per la guida in senso contrario e l’omessa precedenza; così invece è scattata anche la denuncia per fuga ed omissione di soccorso (con processo e spese legali annesse).

Via Fabio Severo è stato invece il teatro del secondo incidente con ferito, causato da una autovettura: anche in questo caso la conducente si era allontanata senza fermarsi. Le indagini si sono rivelate un po’ più complesse perché la proprietaria del mezzo risiedeva apparentemente fuori Trieste: ma, con gli elementi raccolti sul posto e l’ausilio delle telecamere, gli investigatori della Polizia Locale appuravano che il veicolo non solo si trovava ancora in città ma faceva dei percorsi abituali tanto da consentire alla pattuglia di intercettarlo e fermarlo; anche in questo caso al posto di una semplice sanzione amministrativa per l’errata manovra, è scattata la denuncia per fuga ed omissione di soccorso.

1l’articolo 189 del Codice della Strada, dalla fuga all’omissione di soccorso prevede sanzioni da 302 euro e 4 punti in meno, alla denuncia penale con sospensione massima della patente fino a 5 anni

Agente Gianna

Pagina Facebook ufficiale
della Polizia Locale di Trieste

Contatore incidenti stradali

Rilevati dalla Polizia Locale
dal 1° gennaio al 30 giugno 2024
Incidenti totali
0
soli danni materiali
0
con feriti
0
mortali
0

Ultime notizie

Ultimi avvisi

Condividi

Skip to content