Comune di Trieste

Significativi contributi assegnati dal Comune per l’installazione di sistemi di sicurezza presso abitazioni private, condomini, immobili adibiti ad attività professionali, produttive, commerciali o industriali, edifici scolastici e impianti sportivi (non di proprietà degli enti locali), immobili religiosi e di culto

Il Comune di Trieste informa che è stato approvato nei giorni scorsi dalla Giunta Municipale di Trieste, il bando, con scadenza 31 gennaio 2022 inerente la concessione di contributi, stanziati dalla Regione e assegnati attraverso i Comuni, per l’installazione di sistemi di sicurezza presso abitazioni private e parti comuni dei condomini, ma anche presso immobili adibiti ad attività professionali, produttive, commerciali o industriali, nonché presso edifici scolastici e impianti sportivi (non di proprietà degli enti locali), immobili religiosi e di culto.

La delibera, con l’annesso bando indica i soggetti destinatari, i requisiti di ammissione, la tipologia di interventi ammessi al contributo e i termini di presentazione delle domande, è stata pubblicata sull’Albo Pretorio on line del Municipio.

Fra le tipologie di interventi ammessi al contributo figurano l’installazione di fotocamere o cineprese collegate con centrali di vigilanza privata, impianti di video-citofonia, apparecchi rilevatori di prevenzione antifurto e relative centraline, sistemi di allarme, rilevatori di apertura e di effrazione sui serramenti; come pure l’acquisto e posa di porte e persiane blindate o rinforzate, saracinesche e tapparelle metalliche con bloccaggi, porte e finestre con vetri antisfondamento, grate e inferriate su porte o finestre, serrature antieffrazione e spioncini su porte. Anche il costo della relativa manodopera rientra tra le spese ammissibili, mentre non sono finanziati l’installazione, acquisto e posa di casseforti, i cancelli di accesso e le recinzioni di delimitazione della proprietà e i contratti stipulati con gli istituti di vigilanza.

Tutti i beni acquistati dovranno essere di nuova produzione, con caratteristiche tecniche conformi alle norme vigenti e alle garanzie di legge.

Per quanto concerne lo “spazio temporale” di riferimento per l’acquisto dei detti sistemi e per i relativi lavori saranno ammesse a contributo le spese sostenute a partire dal 1 gennaio e fino al 31 dicembre 2021 (pagate e documentate con fattura o documento equivalente, quietanzata e corredata da un documento attestante l’avvenuto pagamento), mentre la scadenza per la presentazione delle domande (compilate e corredate come da indicazioni dettagliate del Bando, nonché soggette a un’imposta di bollo di 16 Euro, come previsto dalla vigente normativa) sarà quella improrogabile del 31 gennaio 2022 (indirizzandole al Comune di Trieste – Dipartimento Polizia Locale, Sicurezza e Protezione Civile e presentandole o a mano all’Ufficio Accettazione Atti, Palazzo Eisner-Civrani-Zois, via Punta del Forno 2, piano terra, stanza 2, o a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, oppure mediante posta elettronica certificata inviata a: comune.trieste@certgov.fvg.it, valida in questo caso solo se sottoscritta con firma digitale dalla persona fisica richiedente. Non è consentito invece l’invio delle domande tramite posta elettronica ordinaria).

Agente Gianna

Pagina Facebook ufficiale
della Polizia Locale di Trieste

Contatore incidenti stradali

Rilevati dalla Polizia Locale
dal 1° gennaio al 30 giugno 2024
Incidenti totali
0
soli danni materiali
0
con feriti
0
mortali
0

Ultime notizie

Ultimi avvisi

Condividi

Skip to content